msgbartop
La Repubblica dei Webmaster Italiani
msgbarbottom

10 Mar 12 - Plugin utili da utilizzare su WordPress

Scritto da: Fabio Mele - Letto 1.450 Volte

WordPress, come risaputo, è la più famosa piattaforma per chi decide di realizzare un blog. Una delle ragioni del suo successo è proprio la possibilità di poter implementare un certo numero di plugin che, a seconda delle necessità, possono essere integrati al blog.

I plugin non sono altro che delle funzionalità aggiuntive, che possiamo decidere di applicare o meno al blog. Tecnicamente sono dei piccoli programmi in php che permettono di potenziare il blog fornendolo di ulteriori servizi.

Implementarli è semplicissimo: basta cercare i plugin di nostro interesse dall’indirizzo http://wordpress.org/extend/plugins/ o cercarne altri direttamente con l’utilizzo di google. A quel punto selezioneremo il servizio plugin da applicare al blog, lo caricheremo nella cartella “plugin” e infine lo attiveremo dal pannello dell’admin.

Un “problema” può essere l’imbarazzo della scelta. I plugin a disposizione infatti sono tantissimi, nell’ordine di molte migliaia. Come fare a sapere quali sono i più importanti? Quelli che davvero permettono di fare un ulteriore salto di qualità al nostro blog? Qui di seguito proponiamo alcuni dei plugin che sarebbe opportuno avere a disposizione.

All in one SEO Pack è il plugin ottimale per ottimizzare il proprio blog per il SEO, con il vantaggio di essere anche di facile usabilità.

Akismet è il plugin indispensabile per evitare che commenti di spam siano pubblicati sul blog, filtrandoli direttamente in automatico.

Remote backup database è il plugin con cui potremo in qualsiasi momento creare un backup del blog, che così potrà essere facilmente ripristinato in caso di errori.

Google Sitemap Generetor consente di creare una indicizzazione per tutte le pagine del blog.

Questi indicati possono essere una buona base di partenza comune a tutti i blog. Naturalmente, non si deve dimenticare che i plugin non garantiscono il risultato da sé: frequenza e qualità dei contenuti restano la priorità per ottenere una buona visibilità sul web.

Leave a Comment